Ad ogni testo il suo obiettivo

obiettivitesti

Abbiamo visto nei post precedenti che un testo è il motore di qualsiasi progetto online: dall’e-commerce, al sito corporate, da un post sui social alla newsletter.  

Ogni contenuto, quindi, non deve essere lasciato al caso, ma deve avere un obiettivo preciso, e cioè: cosa vogliamo ottenere da chi leggerà quello che scriviamo?

In un linguaggio un po’ più tecnico, gli obiettivi si dicono anche conversioni e rappresentano quelle azioni che desideriamo che il nostro pubblico intraprenda,  una volta finito di leggere.

Ad esempio: la descrizione di un prodotto fatta come si deve ha l’obiettivo di far mettere quel prodotto nel carrello del cliente. Un testo di una landing page deve farci portare a casa delle email su cui lavorare in seguito. Il contenuto di una pagina About deve far dire a chi la legge: “è questa l’azienda giusta a cui devo affidarmi”.

Per chiarirti le idee e darti degli spunti da cui partire, abbiamo raggruppato in tre grandi categorie le tipologie di conversioni che possono derivare dalla lettura di un testo sul web: contenuti che vendono, contenuti che emozionano, contenuti che educano.

Testi che vendono

Non giriamoci troppo intorno: il sito vetrina non esiste più. Un sito, che si tratti di negozio online o sito istituzionale, ha l’obiettivo di vendere. Vendere prodotti. Vendere servizi. Vendere competenze. Vendere valore.

Se ci sono alcuni fattori che influenzano le scelte delle persone, come il prezzo o la qualità, le parole che decidiamo di usare per raccontare quello che proponiamo giocano un ruolo altrettanto importante.

Seleziona con cura le parole più adatte per spiegare perché quello che offri è migliore rispetto alla concorrenza, in cosa ti differenzi, quali sono i vantaggi che si hanno nell’affidarsi a te o alla tua azienda.

Vendi con i contenuti. Come?

  • Racconta prima i vantaggi e benefici, e solo dopo le caratteristiche di prodotti e servizi
  • Descrivi ciò che offri in modo comprensibile
  • Fai trasparire la tua competenza e professionalità
  • Arriva dritto al punto, senza essere autoreferenziale

Testi che emozionano

Non sempre i contenuti hanno l’intento di vendere, ma possono essere costruiti anche con un altro scopo: stupire, suscitare emozioni e piacere nel lettore. Se ti stai chiedendo quale sia il vantaggio di una scrittura di tipo narrativo, la risposta è molto semplice: le emozioni coinvolgono, ti rendono memorabile e trasmettono meglio i valori che ci sono dietro ad un progetto online.

Questa modalità di racconto è super efficace: crea empatia e legami autentici tra aziende e clienti/potenziali clienti.

Emoziona con i contenuti. Come?

  • Sii te stesso, sempre e comunque
  • Racconta qualcosa di “segreto”
  • Sorprendi chi legge
  • Intrattieni con storie divertenti
  • Premia i lettori
  • Ammetti i tuoi errori
  • Mantieni le promesse

Contenuti che educano

Un altro modo per avvicinare le persone a noi è quello di offrire in modo gratuito dei contenuti informativi, con lo scopo di aiutare i lettori a fare qualcosa. Mettere a disposizione degli altri il proprio sapere porta nel tempo a vantaggi molto interessanti: le persone riconoscono quell’azienda affidabile e, quando si presenterà l’occasione, preferiranno contattare qualcuno di cui si fidano, piuttosto che chiedere un preventivo a degli sconosciuti.

Senza considerare il fatto che, su Google, la maggior parte delle ricerche è focalizzata proprio sul trovare risposte ad un problema.

Facciamo un esempio concreto. Se sei un rivenditore di piscine, puoi creare sul tuo sito un’area faq dove spieghi ai lettori cosa fare in caso di macchie verdi sulle pareti della piscina o quali sono i passaggi fondamentali per una corretta pulizia dell’acqua. Se scrivi cose utili, in modo chiaro e approfondito, riuscirai a trasmettere  la tua esperienza in quel settore. I visitatori riterranno la tua azienda competente, sapranno a chi rivolgersi in caso di necessità e faranno passaparola per te.

Educa con i contenuti. Come?

  • Spiega in modo chiaro come risolvere un problema
  • Suggerisci soluzioni alternative
  • Crea tutorial e how-to
  • Fai recensioni o interviste, per far emergere la tua competenza nel settore

Cosa ne pensi? I tuoi testi che obiettivi hanno? Raccontacelo nei commenti.

Posted in Senza categoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *