Hai preso le misure al tuo e-commerce?

Il tuo e-commerce – già online o pronto per essere lanciato in rete – va monitorato costantemente per capire come vanno le vendite e qual è il comportamento di chi lo visita. Hai bisogno di uno strumento che ti dica esattamente quante persone lo visitano ogni mese, con che parole chiave sono arrivati sul tuo negozio, quante volte abbandonano il carrello e molto altro.

analisi dati ecommerce

Google mette a disposizione le sue risorse per conoscere andamento e perfomance delle attività del tuo negozio online. Parliamo di Google Analytics, probabilmente sai già che esiste ma forse non ne hai ancora colto bene il potenziale. Oggi ti spiegheremo come integrare con Analytics il monitoraggio specifico per gli e-commerce.

Di cosa si tratta

Parliamo della funzione “e-commerce tracking” di Google Analytics, in grado di monitorare le transazioni online di un web store. Il suo uso è fondamentale soprattutto se stai investendo in sistemi di comparazione prezzi, campagne Adwords (Pay Per Click), affiliazioni, banner su blog di settore.

L’elaborazione e lo studio dei dati che l’ e-commerce tracking rende disponibili, ti permetterà di pianificare le strategie migliori per aumentare il volume di contatti in target e di conseguenza le vendite. D’altronde, quando si investe su un progetto, va sempre raddrizzato il tiro in base all’andamento del business. Chi è presente sul web ha a disposizione un incredibile patrimonio di dati, perché lasciarseli sfuggire?


I dati ottenibili

Grazie all’attivazione dell’e-commerce tracking otterrai numerosi dati relativi alle performance del tuo negozio, nel dettaglio:

✓ tasso di conversione: valore in percentuale che esprime quante persone, fra quelle atterrate sul tuo sito, acquistano.
✓ numero di giorni e sessioni (gruppo di interazioni con il tuo sito in un determinato arco di tempo) che hanno portato all’acquisto.
✓ fatturato totale.
✓ fatturato da ciascun prodotto.
✓ valore medio degli ordini.
✓ costo medio per acquisizione.
✓ numero complessivo degli articoli venduti.
✓ numero degli articoli venduti in dettaglio.
✓ numero totale delle operazioni eseguite dai visitatori (compreso l’abbandono del carrello).
✓ numero degli acquisti unici.

Avrai un’idea di tutto quello che succede – 24 h su 24 – nel tuo e-commerce. Fantastico e, soprattutto, utile.

Potrai valutare con attenzione l’andamento di ogni prodotto e i risultati di vendita. Un altro dato importante fornito dall’e-commerce tracking è quello relativo ai clienti che tornano sul sito. È un’informazione utilissima per la pianificazione di campagne di remarketing: hai presente la pubblicità che ti insegue? Quando non è ben pianificata può essere un po’ fastidiosa ma ti assicuriamo che funziona.

Come installare l’e-commerce tracking

Se l’importanza dell’ecommerce tracking per il tuo negozio online ti è chiara, non ti resta che passare allo step successivo: l’installazione del codice di monitoraggio necessario a farlo funzionare.

Se non sei uno smanettone affidati a un webmaster di fiducia. Saprà cosa fare.

  1. Prima di ogni cosa, assicurati di avere un account Google Analytics collegato al tuo negozio online ed esegui l’accesso.
  2. Fatto questo, attiva il codice di monitoraggio ecommerce. Per farlo accedi alla “Tab Amministrazione”.
  3. Dopo aver cliccato vedrai una schermata a tre colonne. Vai sulla terza, contando da sinistra a destra, e clicca su “Impostazioni e-commerce”. Fatto ciò, clicca su “Attiva e-commerce” portando lo stato su “on” e clicca su “Passaggio successivo”. Infine, premi su “invia”. Il tracciamento sarà correttamente attivato.
  4. Ultimo passo, aggiungere i codici di monitoraggio sulla pagina di conferma del tuo e-commerce. Ecco la fonte originale di Analytics che ti spiega in dettaglio come fare. Ti ricordiamo che l’installazione del tracking va eseguita una volta sola per pagina.

A questo punto, ultimata l’installazione, dovrai soltanto aspettare che vengano registrati un po’ di dati e accedere ai rapporti relativi al monitoraggio e-commerce. Dove trovarli? Clicca sulla voce “Conversioni”, nel menu laterale a sinistra di Analytics, poi su “E-Commerce”.

Comodo vero? Con un’analisi attenta dei dati del tuo e-commerce potrai migliorare in modo concreto le tue strategie di vendita. Noi ti auguriamo il massimo!

Bisogno d’aiuto con l’interpretazione dei tuoi dati?

Il tuo ecommerce è partito ma non con la spinta che desideravi?

Hai capito che ci sono degli aspetti del tuo progetto da migliorare ma non sai bene cosa?
Se vuoi capire di più i nostri Digital Marketing Workshop sono quello che fa per te: contattaci per conoscere le prossime date del 2018.
Se invece hai fretta di cambiare contattaci qui per avere un parere e una prima diagnosi senza impegno da parte nostra.

Nel prossimo post parleremo di come generare il valore che il cliente si aspetta da noi, non perdertelo!

Posted in Google Analytics.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *