Content marketing: perché il web copy è così importante

Content marketingComunicare sul web nel modo giusto è oggi importantissimo. Non basta infatti avere un sito web bello, graficamente emozionale: se non ci sono contenuti di qualità non si va da nessuna parte.

I contenuti rappresentano un vero e proprio valore aggiunto per un progetto di marketing digitale: testi, immagini, video e conversazioni devono aiutare il visitatore nella navigazione e aiutarlo a trovare ciò che cerca.

Tra le varie tipologie di contenuto esistenti, ci occuperemo in modo approfondito dei contenuti testuali, chiamati anche web copy.

I testi di un sito web, un blog, un portale sono essenziali; devono poter dare alle persone informazioni utili, con un linguaggio semplice e puntuale. Questo perché nel tempo i navigatori sono diventati molto più bravi a cercare informazioni online e desiderano trovare ciò di cui hanno bisogno, in fretta, senza dover leggere testi inutili, confusionari e ripetitivi.

Il web copy di un sito internet è importante perché:

  • Consente di far conoscere te e la tua attività a tante persone in poco tempo
  • Appaga i desideri dei navigatori che trovano tra le tue pagine ciò che gli occorre
  • Lo rende più interessante per i motori di ricerca

 

Content is the King! È davvero così?

Parlando di strategie digitali, tra le riviste e le ricerche di settore si legge spesso la frase “Content is the King”, ovvero il contenuto è il re, per esprimere in maniera più diretta quanto web copy, immagini e video siano importanti sul web. È davvero così: i testi, soprattutto, giocano un ruolo fondamentale per il successo di un sito web.

Ma non basta saper scrivere. Come giornali e libri anche il web ha un suo linguaggio, un linguaggio veloce con tempi rapidi e livelli di attenzione più alti, soprattutto nell’incipit.

I testi di un sito, inoltre, sono essenziali per avere un buon posizionamento sui motori di ricerca, che sono diventati grazie all’aggiornamento degli algoritmi, molto “più bravi” a capire quali siano i contenuti più utili e più pertinenti per le persone.

Avremo modo di approfondire più avanti come scrivere i testi finalizzati al web, per ora ti basta sapere che i contenuti online devono essere:

  • di facile comprensione e scritti con un linguaggio semplice
  • persuasivi ed incisivi per invitare il lettore ad interagire
  • piacevoli non solo per le persone ma anche per i motori di ricerca

 

Strategia prima di tutto

Non basta saper scrivere bene. Bisogna capire in primo luogo che cosa scrivere, cosa interessa ai lettori e che cosa vogliamo comunicare.

Ecco perché è importante, prima di pubblicare qualsiasi contenuto testusle sul web, definire una strategia e degli obiettivi, prendendo in considerazione cosa vogliamo ottenere e qual è il nostro pubblico di riferimento.

Solo una volta chiariti questi aspetti, sarà possibile costruire un piano editoriale su misura per la tua attività, un piano editoriale che comprende sia i testi delle varie sezioni del sito sia gli eventuali contenuti che appariranno in maniera continuativa al suo interno (news, post del blog…)

NB. Attenzione! Copiare i contenuti da altre fonti online è un azione fortemente sconsigliata poiché prevede penalizzazioni da Google non indifferenti.

Scrivere per il web non è un gioco da ragazzi, ma è frutto di strategia, pianificazione, creatività e consapevolezza dei meccanismi di funzionamento del web. Ecco perché nata una nuova figura lavorativa, il web copywriter, per aiutare le persone a comunicare online correttamente ed in modo efficace.

Nel prossimo post vedremo come è cambiato il ruolo dei contenuti testuali nel tempo e di come sia più che mai importante oggi scrivere contenuti di qualità.

Web Copy: non riciclate i contenuti ma reinventateli!

web copyUna delle parti più complicate da gestire in internet per le aziende e la loro attività è quella relativa alla produzione di contenuti, che invece vengono considerati sempre più importanti dai motori di ricerca.
Internet è una fonte di risorse infinita e Google vuole dare al lettore le migliori informazioni possibili, con testi freschi e originali.
È snervante cercare la ricetta di un dolce o la descrizione di un viaggio e trovare su siti concorrenti esattamente le stesse cose o le stesse offerte. Sulla base di cosa dovrei scegliere di affidarmi a uno piuttosto che all’altro operatore?
È vero, scrivere per il pubblico di internet è difficile, soprattutto per quelle imprese che decidono di gestire la comunicazione internamente: oltre a richiedere troppo tempo, il rischio appunto è quello di dover prendere esempio dai siti concorrenti, con risultanti decisamente poco efficaci.
Come fare dunque? Ecco qualche consiglio che semplifica un po’ le cose.

  1. Non riciclate i contenuti ma reinventateli. È impossibile inventare l’acqua calda sempre e comunque; ci sta “prendere spunto” da altri per avere idee nuove di cui parlare, senza fare un copia e incolla brutale dei testi. Basta rivedere un pochino le frasi, renderle personali, far emergere il vostro stile o punto di vista per creare qualcosa di nuovo e soprattutto vostro.
  2. Sfruttate i contenuti che avete già. Avete scritto una brochure o un testo per un cliente? Reimmaginatelo per il web; scorporate il contenuto in “atomi” più piccoli e create piccoli post o tweet per alimentare i vostri canali.
  3. Usate tutti i social in cui siete presenti. Facebook, Twitter, Blog, Forum: prestate attenzione a tutto ciò in cui siete coinvolti. Se scrivete un post sul vostro blog aziendale, linkatelo su Facebook; se leggete una notizia interessante condividetela su Twitter; se un utente vi chiede un’informazione non dimenticatevi di rispondergli.
  4. Create un piano di contenuti strategico. Analizzate il tempo che avete a disposizione per il web copye e provate a pianificare una strategia di produzione di testi ad hoc. Un tweet al giorno, un post a settimana e la presenza attiva su Facebook stimolando i fan ad interagire possono essere degli elementi sufficienti per partire.

E non dimenticate, ogni volta che scrivete per la rete, pensate sempre a che cosa si aspettano gli utenti da voi! In fondo…state scrivendo proprio per loro.
Avete trovato interessante l’articolo? Condividetelo su Facebook, Twitter, Google+.

Web Copy e Web Design: come impostare le pagine secondarie di un sito

Web Copy e Web DesignLe pagine secondarie di un sito spesso vengono considerate come una parte non così importante di un sito internet e non si pensa perciò alla loro pianificazione o progettazione. Questo è un errore perché sono proprio queste pagine a convincere l’utente a svolgere una determinata azione: acquistare un prodotto, richiedere un preventivo, guardare un video.

Qual è la funzione di una pagina secondaria? L’obiettivo delle pagine secondarie è quello di convincere l’utente a fare qualcosa circa un determinato argomento, fornire le informazioni necessarie. Le pagine di categoria devono riprendere la grafica del sito, avere gli stessi toni della home page e  far sì che il visitatore compia una determinata azione.

Qui di seguito alcuni suggerimenti su come impostare  efficacemente le pagine di categorie del vostro sito internet.

  1. Create pagine secondarie che supportino le ricerche degli utenti. Le pagine di categoria devono essere un approfondimento su un determinato argomento: cercate di capire cosa si aspettano di trovare gli utenti e concentrate il testo su questo punto. Se avete un sito già avviato, strumenti come Google Analytics vi aiuteranno a capire quali parti del vostro sito sono più cliccate e con quali parole chiave i visitatori arrivano alle vostre pagine.
  2. Utilizzate titoli semplici e contenuti lineari. Non c’è bisogno di stupire l’utente con un titolo particolare che renda il contenuto della pagina confusionario. Spesso una parola chiave, accompagnata da una brevissima descrizione può essere la soluzione più adatta. I contenuti non devono essere troppo lunghi: l’utente potrebbe annoiarsi e abbandonare il sito. Ricordatevi di scrivere nelle prime righe le informazioni più importanti; spesso l’utente non legge tutto il contenuto di una pagina e prosegue solo se trova interessanti le prime righe di testo.
  3. Evitate le informazioni inutili. Se la pagina racconta di un determinato servizio è inutile dare informazioni su un’altra attività parallela o che non riguarda direttamente l’argomento. Si rischia di distrarre il lettore e allontanarlo dalla pagina in questione.
  4. Utilizzate immagini professionali. Le pagine di categoria dovrebbero sempre avere un’immagine che descriva in maniera visiva ciò che viene raccontato nella pagina(Hero Shot). Questo perché un’immagine da valore aggiunto al testo, inserisce degli elementi emotivi e permette di decodificare d’istinto il contenuto di una pagina in pochi secondi.

Volete essere sicuri che le vostre pagine di categoria siano corrette? Avete bisogno di una consulenza per rivedere la struttura e i contenuti della home page e delle pagine secondarie? Contattateci senza impegno!

Vi è piaciuto l’articolo? Condividetelo su Facebook, Twitter o Google+.

Avete dubbi,curiosità, richieste su questo tema? Postate un commento qui sotto, sarà un piacere discuterne insieme.

Web copy: come scrivere il contenuto di un sito web

Scrivere il contenuto di un sito web non è così semplice ed è soprattutto molto differente dallo scrivere testi che verranno pubblicati off-line (quotidiani, riviste, giornali).

Il grande cambiamento degli utenti web, rispetto al passato, consiste nel fatto che oggi le persone conoscono meglio le potenzialità di internet e sfruttano a pieno questo mezzo di comunicazione cercando informazioni precise su determinati argomenti o temi.

Gli utenti, soprattutto, sono diventati più esigenti e vogliono trovare le risposte alle loro domande velocemente, leggendo solo ciò che gli occorre e che trovano interessante.

Ecco perché per il navigatore i contenuti di un sito web devono essere:

  • Completi, devono cioè essere il più possibile esaustivi  e soddisfare la curiosità di chi legge
  • Facili, sia da capire sia da trovare
  • Accurati, ovvero devono essere il più possibile aggiornati e credibili

Scrivere in rete non richiede testi lunghi e complessi:  gli utenti non navigano per il piacere di leggere ma per avere delle risposte, trovare informazioni, fare acquisti, prenotare le vacanze.

L’obiettivo di un testo online? Deve essere stimolante, intrigante, singolare e soprattutto deve mantenere alto l’interesse della persona che lo sta leggendo.

Contenuti già visti, chilometrici e fitti di parole, copiati da altre pagine e scritti in modo non corretto fanno sì che il lettore abbandoni velocemente il sito e non sia interessato a quanto vorremmo comunicargli.

Ricorda! Un contenuto scritto bene per il web deve:

  1. Assomigliare ad una conversazione. A meno che non si tratti di un argomento scientifico rivolto ad un target che conosce già l’argomento, i toni del web sono molto più confidenziali ed informali; questo sia per far sentire i lettori a proprio agio sia per trasmettere il lato umano della persona che scrive.
  2. Rispondere alle domande dei lettori. Prima di scrivere un testo prova a pensare di quali informazioni hanno bisogno i tuoi  lettori, quali quesiti si pongono su un certo tema, cosa dovrebbero e vorrebbero trovare sulle tue pagine. Questo è un ottimo punto di partenza per produrre ottimi contenuti.
  3. Essere “grab&go”. I lettori del web sono diventati pigri: ecco perché devi strutturare i contenuti in modo tale che essi possano trovare subito ciò che gli occorre senza per forza dover leggere tutto il testo. Organizzare una pagina in paragrafi non troppo lunghi, utilizzare i grassetti o gli elenchi puntati fa sì che chi arriva sul tuo sito abbia a colpo d’occhio una visione d’insieme e possa leggere anche solo una parte del testo, quella che trova più interessante.

Ti è piaciuto l’articolo? Condividilo su Facebook. Twitter o Google +