Come migliorare il processo d’acquisto sul tuo e-commerce

 

Come migliorare il processo d'acquisto del tuo e-commerce

 

Diciamolo: prima che le persone decidano di fare clic sul tasto “compra” ce ne vuole un bel po’. Se una volta si guardavano gli spot alla TV e si andava nel negozio più vicino a fare acquisti, oggi  internet rende tutto ancora più semplice per il cliente, un po’ meno per l’azienda.

Solo il 2% delle persone, infatti, decide di comprare un prodotto la prima volta che arriva su un e-commerce. Anche se s’innamora subito degli articoli in vendita, ci sono diversi fattori che lo rendono restio a metterli nel carrello e proseguire subito con l’acquisto. Basta una notifica su Facebook o l’arrivo di una mail per perdere il filo e anche la voglia di comprare.

Ci sono dei modi per migliorare il proprio e-commerce e indirizzare le persone verso il processo d’acquisto?

Certo, e te lo spieghiamo in questa infografica.

Infografica e-commerce

Usabilità cross-device per creare continuità

In parole semplici, ottimizza il tuo e-commerce in modo che sia fruibile dai vari dispositivi: pc, tablet e smartphone. Le persone se l’aspettano. Le persone vogliono poter dare una sbirciatina ai prodotti da cellulare, metterli in wishlist e concludere l’acquisto dal loro PC. Se gli complichi la vita, rischi di perderli.

Due persone su tre, infatti, dichiarano che un sito mobile-friendly li rende propensi ad acquistare, mentre il 74% afferma di essere più predisposto a tornare su un sito se ben visualizzato su tutti i dispositivi.

Questo perché il 65% dei consumatori inizia il suo processo d’acquisto proprio dal cellulare: vede una pubblicità, riceve una newsletter, e clicca per conoscere i prodotti. Di questi, ben il 61% prosegue poi l’acquisto da PC, il 4% da tablet. Una percentuale consistente, che dovrebbe farti capire quanto è importante che un sito sia ottimizzato per tutti i dispositivi.

Solo 8 secondi per catturare l’attenzione, poi addio

Le persone sono diventate più pigre, vogliono avere subito risposta alle loro ricerche: se non vengono accontentate in tempi brevi abbandonano il sito e vanno altrove. In più, la capacità di attenzione del consumatore è di circa 8 secondi, dopo di che inizia a distrarsi.

Non importa quanto bene sia stato progettato l’e-commerce o quanto siano belli i prodotti: se il tuo sito ci mette troppo tempo a caricarsi, gli sforzi saranno vani.

La velocità di caricamento di una pagina web ha un effetto diretto sulla percezione che il cliente ha del brand. Se il sito viene visualizzato in 0,1 secondi, la persona è gratificata al massimo perché riceve subito la risposta alle sue ricerche. Man mano che i secondi passano, invece, l’attenzione cala e ci si distrae. Passati i 5 secondi diventa difficile riconquistare l’interesse del consumatore.

La soluzione? Assicurati che il tuo e-commerce si carichi velocemente e testa le sue performance su differenti dispositivi e browser.

Profilazione del cliente per offrire contenuti su misura

I clienti sono persone, con gusti e interessi differenti. La loro disponibilità ad acquistare o meno un prodotto dipende da tanti motivi: l’atteggiamento del momento, lo stato d’animo, il tempo a disposizione. Non solo: l’acquisto può essere spontaneo, compulsivo, o pianificato.

È importante capire i comportamenti delle persone e fornire contenuti pensati per loro nel momento giusto. Il modo migliore per farlo è quello di misurare i dati di offerti dai vari canali come Analytics di Google o gli Insight di Facebook.

Senza dimenticare un elemento importante, ovvero che con i social le distanze tra marchio e consumatore si accorciano: potete risolvere i dubbi del cliente rispondendo alle sue domande, chiedere feedback per migliorare il tuo lavoro, inviare newsletter profilate a persone che hanno dimostrato un interesse specifico nei confronti di una categoria di prodotti.

Ricorda: il 61% delle persone è più incentivata ad acquistare da quegli e-commerce che forniscono contenuti pensati apposta per loro. Essere presente e attento ai bisogni dei clienti ti aiuta ad aumentare le vendite e a fidelizzarli.

In conclusione…

Il processo d’acquisto di un e-commerce è un cammino tortuoso ma, con l’ottimizzazione del sito, la velocità di caricamento delle pagine e i contenuti personalizzati, la strada diventa in discesa.

Provaci anche tu e inizia da subito a vederne i risultati. Se ti serve aiuto contattaci, noi siamo qui.

Posted in E-commerce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *