Sei sicuro di conoscere il valore di quello che fai per i tuoi clienti?

Se hai un’attività online sai bene che arriva un momento – che spesso coincide con la fine dell’anno – in cui fermarsi e fare un bilancio sul proprio business.

È un’operazione naturale, indispensabile per garantire alla tua attività longevità e gratificazioni economiche. Nella nostra esperienza, abbiamo notato che uno dei problemi delle aziende è quello di non conoscere il punto di vista dei loro clienti o di avere in mente un’idea di valore molto diversa dalla loro. Tu sei sicuro di sapere chi sono e cosa vogliono da te i tuoi clienti?

La risposta possiamo trovarla aiutandoci con il Business Model Canvas, un modello suddiviso a blocchi che ti aiuta ad organizzare la tua attività (anche se sei da solo) sotto vari aspetti e a farla crescere generando valore.

Il Business Model Canvas può essere fatto a più riprese nel ciclo di vita di un’attività: non solo all’inizio, quando si lancia il proprio brand, ma anche – e soprattutto – quando senti che l’attività è ferma o non sta andando nella direzione in cui vorresti.

Nel nostro post di oggi ti spieghiamo perché è importante il Business Model Canvas concentrandoci sul primo dei nove blocchi da cui è composto: i Segmenti di clientela.

Business Model Canvas: perché ti serve

Cambiare un modello di business significa riorganizzare in modo razionale e strategico la propria azienda, sia che si tratti di un piccolo negozio che di una multinazionale.

Creare valore per i propri clienti (soddisfacendo un bisogno o risolvendo loro un problema), distribuirlo e acquisirlo, sono operazioni fondamentali per un’impresa che gode di buona salute.

Il Business Model Canvas ti aiuta a fare questo attraverso un processo logico-visivo, sfruttando un format universale in grado di chiarire le idee a qualsiasi imprenditore o professionista.
Alla fine di questo percorso avrai una visione chiara di come funziona la tua azienda, potrai lavorarci su per accrescere o rinnovarne il successo e saprai rispondere con maggiore sicurezza a domande come: qual è il tuo progetto di business? Come fare a lanciare sul mercato un nuovo prodotto? Come rendere più profittevole un’idea di prodotto o servizio? Quali risorse mi servono per raggiungere i miei scopi?

I 9 blocchi del Business Model Canvas

Gli elementi o blocchi che compongono il Business Model Canvas vanno studiati uno per uno e analizzati con cura per creare un modello di business adeguato ed interessante per la tua attività online. Li riportiamo, in breve, prima di soffermarci sul primo dei nove blocchi.

  1. Segmenti di clientela > tipologia di pubblico a cui ti rivolgi.
  2. Proposta di valore >  prodotti o servizi che offri per ciascun segmento.
  3. Canali > mezzi con cui raggiungi i tuoi clienti.
  4. Relazioni con i clienti > il tipo di rapporto/relazione prevalente (mail, telefono, ecc…)
  5. Flussi di ricavi generati > il valore economico prodotto dalla tua azienda.
  6. Risorse chiave > le risorse e i mezzi  che mi servono per erogare i prodotti e servizi
  7. Attività chiave > le attività che devo svolgere in pratica
  8. Partner chiave > Chi mi aiuta per svolgere le attività chiave
  9. Struttura dei costi > I costi sostenuti per erogare prodotti e servizi

Focus sui Segmenti di clientela

Definendo i Segmenti di clientela capirai con chiarezza a quali persone o aziende si rivolge la tua attività online, se i clienti che hai avuto fino ad adesso fanno già parte di questi gruppi o se c’è bisogno di intraprendere una nuova strada.

Perché è importante individuare il proprio segmento di clientela? Perché solo così riuscirai a costruire prodotti e servizi di valore, che rispondono ad uno o più bisogni specifici del tuo pubblico.

Per identificare il segmento di clientela in linea con la tua attività, concentrati su comportamenti, bisogni, problemi che possono avere in comune le persone a cui ti rivolgi. La chiave per fare un buon identikit della propria clientela è proprio questo: mettersi nei panni del pubblico e provare ad agire e pensare come loro.

I nostri consigli per fare bene

Trovare il segmento di clientela giusto non è un lavoro semplice, né immediato. Ci vuole molta consapevolezza e capacità di guardare la propria attività con occhio esterno e distaccato.

Uno degli aspetti fondamentali per trovare il proprio segmento è la capacità di entrare in relazione con i clienti: aver voglia di ascoltarli, fare di tutto per capirli ed entrare in sintonia con loro.

Puoi farlo anche creando sui social momenti di conversazione e analizzando in profondità le email dei tuoi clienti affezionati per trovare le caratteristiche che hanno in comune.

Se la tua attività è formata da un team di professionisti, coinvolgili nella ricerca del Segmento di clientela: più cervelli insieme, con sfumature e punti di vista differenti, aiutano a creare il profilo giusto.

Impara ad accrescere il valore della tua attività agli occhi del cliente

Se vuoi essere sicuro di parlare alle persone giuste, quelle che sono più interessate e sensibili a ciò che offri, nell’anno nuovo tornano i Digital Marketing Workshop, la nostra formazione in aula che ti aiuta a comprendere meglio le logiche del digitale.

Una bella occasione di crescere online mettendo le mani in pasta, divertendosi.

Se invece hai fretta di cambiare, contattaci qui per avere un parere e una prima diagnosi senza impegno da parte tua.

Che ne dici, ci vediamo nell’anno nuovo?

Posted in Modelli di business digitali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *