Social diversi per veicolare contenuti diversi

contenutiAbbiamo visto che i social network sono dei luoghi, dei canali molto importanti attraverso cui puoi relazionarti con le persone (potenziali clienti) e conoscerle meglio.

Abbiamo anche imparato che non è “la regola” essere presenti su tutte le piattaforme social possibili e immaginabili, ma che dobbiamo selezionare con cura quali social abitare in base a chi ci rivolgiamo e a cosa vendiamo.

Cerchiamo di capire adesso quali sono le possibilità che abbiamo a disposizione per diffondere i nostri messaggi, ovvero il nostro web copy, sui canali sociali.

Facebook, divertimento ed informazione

È sicuramente il social più diffuso e quello con cui hai maggiori possibilità di intessere relazioni. Per fare le cose come si deve hai bisogno di realizzare una “pagina fan” dove far vivere i tuoi contenuti. Come abbiamo già detto in un post precedente, su Facebook non premia l’essere promozionali ma è importante creare community di persone interessate a ciò che offri e postare contenuti di qualità a livello informale, amichevole, come se fosse un consiglio.

Twitter, per fare brand e networking

Su Twitter sono presenti personaggi molto differenti, dagli esperti di marketing ai personaggi dello spettacolo. La difficoltà di usare Twitter consiste nel fatto che si hanno solo 140 caratteri a disposizione e un aggiornamento di notizie rapido. Puoi utilizzare questo social per costruire la tua autorevolezza, condividendo non solo le tue notizie ma anche quelle che ritieni particolarmente valide per chi ti segue. E impara ad essere essenziale.

G+, per rafforzare il posizionamento su Google

Sicuramente Google+ è la piattaforma che in Italia ha preso meno piede, nonostante le sue enormi potenzialità. Presidiare Google+ può essere interessante perché può facilitare la presenza sui motori di ricerca. Abbi cura di creare un profilo aziendale completo, con tutte le informazioni che possono essere utili per chi ti cerca e sfrutta al meglio il meccanismo delle cerchie per creare relazioni.

Pinterest, quando l’immagine è donna

È il social network in rosa, frequentato dal 90% da donne. Vien da sé che se vendi bulloni questo non è il social adatto a te. Bando a post e tweet: su Pinterest ci si esprime attraverso immagini, board, ispirazioni visual. Ed è proprio qui che devi puntare se vuoi farti conoscere su questo canale: crea le tue bacheche tematiche per raccontare chi sei e cosa ti piace, fai pin sulle immagini che più ti piacciono e condividile per accrescere la tua popolarità.

Instagram, per farti conoscere attraverso un’immagine

Un altro potentissimo social dove a parlare sono le immagini. Questa volta però si trattano di fotografie scattate dalle persone stesse, spesso con il proprio smartphone, per immortalare un momento della giornata, un piatto che si sta per gustare, un vestito appena comprato. Instagram può dare forza al tuo brand perché dai l’opportunità alle persone di far vedere chi sei, cosa ti piace, cosa fai. Insomma cosa c’è dietro al tuo lavoro.

You Tube, per i tuoi tutorial

You Tube è il contenitore di video più famoso del web ed è una risorsa preziosa se possiedi filmati di qualità legati al tuo business. Anche in questo caso è importante organizzare al meglio il proprio profilo ed essere il più completi possibili nella descrizione di ogni video caricato. You Tube può essere utilizzato per mettere in risalto i tuoi skills: crea una serie di presentazioni, tutorial, corsi e mini-guide dove far emergere le tue competenze sul campo.

Ora che sai come veicolare il web copy sui social network sei pronto a mettere in campo la tua strategia di social media marketing. Attenzione però a non fare errori di cui potresti pentirti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *